Suggerimenti

I TIPI DI CARNE SUINA







In passato, l'allevamento del suino era finalizzato soprattutto alla produzione di prosciutti, lardo e insaccati; attualmente, gli allevatori utilizzano i cosiddetti suini da ingrasso (del peso di 150-200 kg. e piu') per la preparazione di salumi, e i cosiddetti magroni, suini a sviluppo precoce (di peso inferiore al quintale) che vengono macellati a 5-6 mesi e che forniscono carni tenere, con un contenuto di grassi paragonabile a quello delle carni bovine.



Il lattonzolo:


e' il suino maschio o femmina di 5-6 settimane, nutrito solo con latte (la cosiddetta porchetta); ha carni tenere, rosate, con un lieve sapore di latte.


Il suino:


e' la femmina o il maschio castrati; ha carni rosso-rosate, consistenza pastosa, aspetto vellutato e grana finissima; ha abbondanti depositi di grasso sotto la pelle (lardo, pancetta, guanciale) e intorno ai visceri (sugna, strutto).


La scrofa:


e' la femmina che ha partorito; ha carni scure di grana grossolana.


Il verro:


e' il maschio destinato alla riproduzione, di eta' superiore ad 8 mesi; ha le carni di colore rosso scuro dall'odore sgradevole.

06/09/2005
Copyright © 1994-2016 Ricetteecooking