INGREDIENTI
(dosi per 2 persone):
  • 500 g. di zucca
  • Una patata media
  • Una carota
  • 500 ml. di brodo vegetale
  • ¼ di cipolla
  • 2 cm. di zenzero fresco
  • Un cucchiaino di curcuma
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.
  • Due cucchiai d’olio
  • Panna acida q.b.
  • Semi di zucca q.b.
  • Due fette di pane casereccio

VELLUTATA DI ZUCCA SPEZIATA ALLA CURCUMA E ZENZERO

Tagliare le fette di pane casereccio a cubetti, distribuirli su una placca rivestita con carta forno, farli dorare sotto il grill per qualche minuto mescolandoli di tanto in tanto e tenerli da parte.

Spellare lo zenzero e grattugiarlo finemente. Sbucciare la zucca, privarla dei semi interni e dei filamenti; sbucciare la patata; privare la carota dell’estremità e raschiarne la superficie.

Lavare le verdure e tagliarle tutte a cubetti.

Versare un cucchiaio d’olio in una padella antiaderente e dorarvi a fuoco moderato la cipolla tritata finemente.

Unirvi quindi le verdure a cubetti e cuocerle per qualche minuto mescolando di tanto in tanto. Aggiungere due mestoli di brodo vegetale caldo, una spolverata di pepe e proseguire la cottura per qualche minuto ancora: le verdure devono ammorbidirsi.

Trasferire il contenuto della padella in una terrina, unirvi lo zenzero grattugiato e passare il tutto con il mixer ad immersione fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Versare un cucchiaio d’olio in una ciotolina, aggiungervi la curcuma e mescolare fino a scioglierla e amalgamarla del tutto al condimento; aggiungerla alla vellutata, aggiustare di sale e, se occorre, unire anche dell’altro brodo (dipende dalla densità della vellutata che si desidera).

Trasferire la preparazione nei piatti, versarvi sulla superficie di ognuno un cucchiaio di panna acida, qualche seme di zucca e servire insieme ai cubetti di pane tostato.



N.B.:
Per il brodo vegetale fare sobbollire per mezz'ora in 500 ml. d’acqua una carota ed una costa di sedano mondate e tagliate a pezzi insieme ad una piccola cipolla ed un ciuffo di prezzemolo. In alternativa, sciogliere nell'acqua in ebollizione del preparato granulare vegetale.

Per potenziare il beneficio della curcuma, è utile aggiungere alla preparazione un po’ di pepe nero (ne basta poco, meglio se macinato al momento) che ne migliora l’assorbimento addirittura del 2000%; inoltre, per aumentarne la biodisponibilità (e cioè l’assorbimento nel nostro organismo del suo principio attivo), essendo liposolubile, è bene scioglierla in un grasso sano come l’olio extravergine d’oliva prima di unirla alla preparazione (se poi l’olio è caldo, come in un soffritto, è ancora meglio).

La panna acida è molto usata nella cucina dell'Europa settentrionale ed orientale per addensare minestre, per condire pesci, carni, verdure (insaporita magari con spezie ed erbe aromatiche) ed anche per la preparazione di alcuni dolci (ad esempio, per la versione anglosassone del "Cheesecake"). A seconda dei Paesi assume nomi diversi: "creme fraîche" in Francia, "smetana" in Russia (è l'ingrediente fondamentale del "borsch", una minestra con brodo di carne), "sour cream" in America. Si ottiene industrialmente iniettando colture di Lactobacillus nella panna non pastorizzata, lasciando che i batteri si sviluppino fino a quando diventa cremosa e leggermente acidula. Si trova confezionata in vasetti nel reparto frigorifero dei supermercati più forniti.

Vellutata di zucca speziata alla curcuma e zenzero

14/11/2017
Copyright © 1994-2017 Ricetteecooking