INGREDIENTI
(dosi per 4 persone):
  • 500 g. di pasta fresca all'uovo tipo "tonnarelli"
  • 300 g. di seppioline pulite surgelate
  • 300 g. di anelli di calamaro surgelati
  • 300 g. di polpa di pomodoro
  • 400 g. di piselli surgelati
  • Un quarto di cipolla
  • Uno spicchio d'aglio
  • Un ciuffo di prezzemolo
  • bicchiere di vino bianco
  • Un peperoncino
  • Sale q.b.
  • Due cucchiai d'olio

TONNARELLI CON SEPPIE CALAMARI E PISELLI


Scongelare il pesce, quindi lavarlo, asciugarlo con carta da cucina assorbente da cucina e tagliarlo a pezzi.

Mondare la cipolla, sbucciare l'aglio e privarlo del germoglio centrale; tritare tutto finemente.

Versare l'olio in un tegame e, a fuoco moderato, imbiondirvi il trito preparato insieme al peperoncino.

Unire il pesce, rosolarlo per un paio di minuti e bagnare il tutto con il vino, facendolo evaporare.

Eliminare il peperoncino, aggiungere la polpa di pomodoro, il sale, lasciare cuocere per cinque minuti ed unire quindi i piselli ancora surgelati.

Dopo circa mezz'ora, quando la salsa si sara' addensata a sufficienza, togliere dal fuoco ed aggiungere il prezzemolo precedentemente tritato.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e condirla quindi con la salsa.


*******

Pasta alla capricciosella di Aldo Fabrizi

Provate a fa' 'sto sugo, ch'e' un poema:
piselli freschi, oppure surgelati,
calamaretti, funghi "cortivati",
cosi' magnate senz'ave' patema.

Pe' fa' li calamari c'e' un sistema:
se metteno a pezzetti martajati
nell'ajo e l'ojo e bene rosolati,
so' teneri che pareno 'na crema.

Appresso svaporate un po' de vino;
poi pommidoro, funghi e pisellini
insaporiti cor peperoncino.

Formaggio gnente, a la maniera antica,
fatece bavettine o spaghettini...
Bo'n appetito e Dio ve benedica!

14/10/2004
Copyright © 1994-2016 Ricetteecooking