INGREDIENTI
(dosi per 6 persone):
  • 450 g. di farina + q.b. per lo stampo
  • Due uova intere
  • Due albumi
  • 100 g. di burro + q.b. per lo stampo
  • 250 g. di zucchero in polvere
  • Un limone
  • bicchiere di liquore "Alchermes"
  • Una bustina di lievito "Pane degli Angeli"
  • 20 g. di zucchero a velo
  • Due cucchiai di confettini colorati

CIARAMICOLA PASQUALE

Versare in una ciotola la farina ed unirvi le uova intere leggermente sbattute, lo zucchero, il burro a pezzi precedentemente ammorbidito a temperatura ambiente, la scorza del limone grattugiata e l'Alchermes.

Amalgamare bene tutti gli ingredienti e, per ultimo, aggiungere il lievito.

Versare il composto in uno stampo per ciambella precedentemente imburrato ed infarinato ed infornare a 180 per circa 40 minuti.

In una terrina, montare gli albumi d'uovo (che non devono essere freddi ma a temperatura ambiente) a neve ferma insieme a qualche goccia di limone (si otterra' cosi' una meringa candida e senza alcun odore di uovo), unirvi poco alla volta lo zucchero a velo e spalmarli sul dolce appena sfornato.

Decorarne la superficie con i confettini colorati e rimetterlo quindi nel forno spento per almeno mezz'ora per far asciugare ed indurire le chiare montate senza colorarle (durante questo tempo, lasciare lo sportello del forno leggermente aperto: in questo modo l'umidita' si disperde e la meringa non resta molla all'interno).

Servire il dolce freddo.



N.B.:
La meringa puo' anche essere messa in una tasca da pasticciere dal beccuccio grande e ondulato, e decorare cosi' tutta la superficie del dolce artisticamente. La temperatura del forno per la cottura della meringa deve essere bassissima, dai 70 ai 110 al massimo; la meringa, in verita', non deve subire una cottura vera e propria, ma soltanto asciugarsi lentamente senza colorirsi.






La Ciaramicola e' un tipico dolce della tradizione pasquale umbra. E' una ciambella dall'impasto piuttosto semplice, che pero' si contraddistingue per la sua superficie di glassa bianca dura e croccante cosparsa da tanti confettini colorati; il dolce originale presenta una particolarita': nel foro centrale vengono inseriti e disposti a croce due bastoncini fatti con la stessa pasta, del diametro di un grissino, come segno di benedizione.

Ciaramicola

01/05/2006
Copyright © 1994-2016 Ricetteecooking