INGREDIENTI
(dosi per 4 persone):
  • 250 g. di lasagne all'uovo
  • 800 g. di asparagi
  • Sei cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 400 g. di stracchino
  • Un bicchiere e mezzo di latte
  • 30 g. di gherigli di noce (o pinoli o mandorle spellate)
  • 50 g. di pane secco
  • Uno spicchio d'aglio
  • Un ciuffo di prezzemolo
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Due-tre cucchiai d'olio

LASAGNA AGLI ASPARAGI

Lasagne Togliere agli asparagi la parte bianca dei gambi e lavarli accuratamente; separare le punte dai gambi e tagliarle a meta' nel senso della lunghezza; tagliare i gambi a rondelle.

Versare l'olio in una padella antiaderente e farvi rosolare lo spicchio d'aglio intero sbucciato.

Eliminare quindi quest'ultimo e aggiungervi le rondelle degli asparagi, facendole cuocere per cinque minuti; unire anche le punte e proseguire la cottura fino a quando il tutto sara' piuttosto tenero.

Dare una bella spolverata di pepe, aggiustare di sale, unirvi il prezzemolo in precedenza tritato e togliere dal fuoco.

Riempire una pentola d'acqua, salarla e portarla a bollore; unire quindi un cucchiaio d'olio (cosi' la pasta non si attacca) e cuocervi cinque-sei lasagne alla volta per dieci minuti; quindi scolarle e adagiarle su un telo da cucina bagnato e strizzato.

Amalgamare lo stracchino al latte e a quattro cucchiai di parmigiano grattugiato fino ad ottenere una crema omogenea e insaporirla con una spolverata di pepe.

Tritare i gherigli di noce insieme al pane secco.

Formare quindi un primo strato di pasta sul fondo di una pirofila precedentemente foderata con carta da forno bagnata e strizzata, coprirla con uno strato di crema allo stracchino, distribuirvi un po' di asparagi, il trito di noci e pane secco e continuare cosi' fino ad esaurire tutti gli ingredienti, completando con uno strato di pasta, la crema allo stracchino ed una spolverata di parmigiano.

Cuocere la lasagna in forno a 200 per circa 30 minuti.



N.B.:
I gherigli di noce si trovano in vendita gia' sgusciati; se non piace il retrogusto leggermente amaro della pellicina, si possono tuffare in acqua bollente per qualche istante, quindi sgocciolarli e asciugarli strofinandoli con un telo per eliminare completamente la pellicina. Questa ricetta e' ottima anche con la stessa quantita' di pinoli o mandorle spellate.

La crema di stracchino puo' essere sostituita con della besciamella.

30/04/2006
Copyright © 1994-2016 Ricetteecooking