INGREDIENTI:
  • 400 g. di farina + 40 g. (4 cucchiai) per la lavorazione
  • 125 g. di yogurt all'albicocca o alla pesca o all'ananas (un vasetto)
  • Un cubetto da 25 g. di lievito di birra
  • 20 g. di burro (due cucchiai)
  • cucchiaino di sale fino

PANE ALLO YOGURT DI FRUTTA

Pasta da paneSciogliere il lievito di birra in 100 ml. d'acqua leggermente tiepida. Lasciare riposare il lievito sciolto 10 minuti a temperatura ambiente: deve formarsi in superficie abbondante schiuma (per favorire ulteriormente la lievitazione, aggiungere al lievito un cucchiaio di zucchero o di miele).

Setacciare sul piano di lavoro la farina formando la fontana e versarvi, nel mezzo, lo yogurt alla frutta (meglio se di colore chiaro, altrimenti l'impasto rischia di scurirsi troppo: va bene all'albicocca, alla pesca o all'ananas), il sale ed il lievito sciolto nell'acqua; impastare con le mani in modo da ottenere un composto omogeneo (se si attacca non unire altra farina: non deve risultare troppo sodo, altrimenti il pane diventa duro in cottura; lavorandolo a lungo e con movimenti rapidi, l'impasto assumera' consistenza).

Lavorarlo energicamente per 15-20 minuti, modellarlo a forma di palla e sistemarlo in una ciotola leggermente infarinata (per favorire la lievitazione, bagnare prima la ciotola con acqua molto calda per riscaldarla, asciugarla accuratamente e mettervi dentro la pasta); dopo aver inciso la palla in superficie con un taglio a croce per favorire la lievitazione, coprire la ciotola con un telo leggermente infarinato e con un panno di lana, e lasciare riposare in luogo tiepido e lontano da correnti d'aria finche' l'impasto non e' raddoppiato di volume (60 minuti).

Scaldare il forno a 160 ed imburrare ed infarinare la placca del forno od una larga teglia foderata con carta da forno.

Riportare quindi l'impasto sul piano di lavoro infarinato, lavorarlo energicamente cinque minuti con le mani in modo da sgonfiarlo e dividerlo in pezzetti dando ad ognuno di questi la forma che si preferisce (si possono formare panini rotondi con un'incisione a croce in superficie, a forma di banana oppure anche di cornetto).

Appoggiare i panini cosi' preparati sulla placca, facendo attenzione che non siano troppo vicini tra loro (cuocendo in forno aumenteranno infatti di volume e, se sono troppo vicini, possono attaccarsi fra di loro); per una migliore lievitazione e perche' risultino piu' soffici, lasciarli riposare ancora 20-30 minuti prima di infornarli, coprendoli prima con carta da forno (cosi' non si attaccano) e poi con un telo e tenendo sempre la placca in un luogo tiepido e lontano da correnti d'aria.

Affinche' la superficie diventi lucida, spennellare i panini con poco latte e cuocerli finche' non si sono dorati in superficie e ben cotti all'interno (30 minuti circa); a tale scopo, infilare dentro un panino uno stecchino: deve uscire asciutto; se necessario, proseguire la cottura ancora di qualche minuto.

Togliere la placca dal forno, staccare i panini e servirli tiepidi o freddi.

Sono ottimi per la prima colazione, da spalmare con burro e confettura oppure con miele; o in abbinamento con formaggi freschi da spalmare (tipo caprino o stracchino) oppure con salumi dal gusto delicato come il prosciutto cotto.

05/10/2004
Copyright © 1994-2016 Ricetteecooking