INGREDIENTI:
  • Pomodori ciliegino q.b.
  • Ciliegine di mozzarella q.b.
  • Wurstel mini q.b.
  • Olive verdi snocciolate q.b.
  • Qualche foglia di insalata
  • Senape q.b.
  • Semi di sesamo q.b.
  • Origano q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio q.b.

ANTIPASTO DI SPIEDINI

Lavare le foglie d’insalata, asciugarle con la centrifuga e sistemarle su un piatto di portata.

Lavare, asciugare, tagliare a metà i pomodori e versarli in una ciotola; condirli con un pizzico di sale, una spolverata d’origano ed un filo d’olio.

Cuocere i wurstel in acqua bollente nei minuti indicati sulla confezione, quindi scolarli e tenerli da parte.

Ungere leggermente gli stecchini con l’olio per fare scivolare meglio gli ingredienti e procedere quindi alla preparazione degli spiedini.

Per quelli ai wurstel, infilare alternativamente questi ultimi con le ciliegine di mozzarella; tagliare quindi i wurstel in due parti girando con il coltello tutto intorno allo stecchino, distanziarne leggermente le metà ottenute e spalmarvi delicatamente sulla superficie un pochino di senape; riunire i wurstel avvicinandone le due parti e spolverizzare la senape con i semi di sesamo.

Per gli spiedini ai pomodori, infilare prima una ciliegina di mozzarella, poi un’oliva, metà ciliegino (avendo cura d’inserirlo dalla parte sferica) ed infine una seconda mozzarellina (che sarà il centro dello spiedino); procedere quindi introducendo nuovamente, ma nella sequenza inversa, gli stessi ingredienti: la seconda metà del pomodoro (questa volta dalla parte tagliata), un’oliva ed una ciliegina di mozzarella; concludere infilando nelle due estremità una foglia d’insalata.

Adagiare gli spiedini, man mano che si realizzano, sul letto d’insalata e servire.

Spiedini ai pomodorini


N.B.:
Con un po’ di fantasia, si possono realizzare tantissimi tipi di spiedini, utilizzando gli ingredienti che più si preferiscono: l’importante è creare con essi contrasti gradevoli, facendo attenzione anche all’accostamento dei colori. Si possono ad esempio impiegare affettati come la mortadella od il salame, formaggi di vario tipo come l’Emmenthal o il Provolone (tutto tagliato a cubetti possibilmente delle stesse dimensioni); si possono alternare anche verdure sott’olio (come i funghi, i peperoni ed i carciofini), dadini di pancarrè (precedentemente privato della crosta) spalmandone la superficie con un velo di maionese o di senape e così via, a seconda dei gusti personali.

Nel caso sia previsto del pancarrè, si consiglia di coprire gli spiedini con un foglio d’alluminio e tenerli in frigorifero fino al momento di essere serviti (in tal modo si evita che il pancarrè, all’aria, si possa seccare).

Spiedini ai wurstel

25/02/2015
Copyright © 1994-2016 Ricetteecooking