INGREDIENTI
(dosi per una padella del Ø di 24 cm.):
  • Una mela
  • 150 g. di farina 00
  • 150 ml. di latte
  • 60 g. di zucchero di canna
  • 60 ml. di olio
  • Un uovo
  • 8 g. di lievito per dolci
  • Un cucchiaio di aceto di mele
  • Una bustina di vanillina
  • Burro q.b. per la padella
  • Zucchero semolato q.b. per la padella

TORTA IN PADELLA LIGHT CON MELE CARAMELLATE


Imburrare l’interno di una padella antiaderente e spolverizzarne il fondo con lo zucchero semolato.

Mettere le mele a bagno in acqua e bicarbonato per circa 15 minuti, quindi risciacquarle ed asciugarle con della carta assorbente da cucina.

Rompere l’uovo intero all'interno di una ciotola; aggiungere lo zucchero, la bustina di vanillina e sbattere con una frusta fino ad ottenere un composto gonfio e chiaro.

Versare quindi l’olio, il latte, la farina, il lievito setacciato con un colino e per ultimo, l’aceto.

Mescolare per amalgamare bene tutti gli ingredienti e tenere da parte.

Tagliare la mela, con tutta la buccia, nel senso della larghezza a fette dello spessore di circa un centimetro e, con una formina tonda del diametro di due centimetri circa praticare al centro di ogni fetta un foro per eliminarne il torsolo, così da formare una sorta di ciambella.

Sistemarle man mano allineate in un unico strato sulla padella fino a coprirne tutto il fondo e versare quindi il composto preparato nella padella.

Livellarlo con una spatola in modo da coprire bene le mele, quindi chiudere la padella con un coperchio e trasferirla sul fuoco, sul fornello più piccolo del piano cottura con la fiamma al minimo per 20 minuti.

Trascorso questo tempo, staccare delicatamente i bordi ed il fondo del dolce con una spatola di silicone e, con l’aiuto del coperchio o di un piatto (proprio come si fa per una frittata) voltarlo e rimetterlo in padella per proseguirne la cottura anche sull'altro lato per altri 5 minuti e, questa volta, senza coperchio.

Togliere dalla fiamma e, una volta raffreddata, trasferire la torta su un piatto di portata.



N.B.:
L’ammollo in acqua e bicarbonato serve a disinfettare le mele, delle quali in questa ricetta si utilizza anche la buccia. In alternativa, le mele possono anche essere private della buccia.

L’aceto serve a rendere la torta ancora più soffice e leggera.

Un trucco per agevolare la lavorazione dello zucchero di canna (che ha una grana più grossa rispetto a quello semolato) è quello di tritarlo, prima dell’uso, con un macinacaffè elettrico fino a ridurlo in polvere.

La presenza delle mele la rende una torta umida; deve essere pertanto conservata in un contenitore che non sia completamente ermetico, in cui sia presente una circolazione d’aria che possa evitare l’aumento di questa umidità all'interno della torta, prima causa di formazione della muffa. L’ideale è sistemarla su un piatto di portata, coperta con un coprivivande; per una durata maggiore, si può tenere anche in frigorifero; in quest’ultimo caso basterà lasciarla qualche minuto a temperatura ambiente prima di essere servita.

Torta in padella light con mele caramellate

22/11/2020
Copyright © 1994-2020 Ricetteecooking