Suggerimenti

IL TAMARINDO


Il tamarindo (Tamarindus indica) è una pianta arborea sempreverde piuttosto longeva appartenente alla famiglia delle Leguminose, originaria dell'Africa orientale (Madagascar) e poi diffusasi anche in aree tropicali dell'Asia (India, Thailandia e Indonesia).

Puo' raggiungere i 30 metri di altezza e più di 7 metri di circonferenza; le foglie sono pennato-composte, lunghe fino a 15 cm. e costituite appunto da numerose foglioline verde chiaro; come avviene per molte specie di leguminose, si richiudono durante la notte; i fiori sono riuniti a grappolo e di colore giallo con striature rosse o arancioni.

I frutti sono baccelli penduli dalla forma leggermente incurvata; sono lunghi dai 10 ai 15 cm. ed hanno una colorazione marrone; i semi, da 4 a 12 per ogni baccello, sono inseriti in una polpa giallastra o bruna dal sapore leggermente aspro ma gradevole.

E' presente sul mercato tutto l'anno. In cucina, la polpa del tamarindo viene usata come spezia (è un importante ingrediente della salsa "Worcestershire"); in India, quella dei frutti più acerbi, essendo più aspra, viene utilizzata come ingrediente acidificante per preparare il "Sambhar" (una zuppa di lenticchie speziata con molte verdure) ed il riso "Pulihora"; quella dei frutti più maturi (che invece è più dolce) viene usata per preparare dessert (seccata e candita) e bevande (in Italia è famoso lo sciroppo di Tamarindo).

Per quanto riguarda le virtù nutrizionali, il tamarindo è ricco di zuccheri, vitamine, minerali (in particolare ferro, potassio e calcio), pectine ed acidi organici (citrico, tartarico e malico); è un vero toccasana per chi ha problemi gastrici o digestivi ed è un ottimo regolatore intestinale (le proprietà lassative vengono attribuite proprio alla gran quantità di acidi organici presenti nella sua polpa; in commercio si trova la marmellata di tamarindo, un ottimo lassativo indicato soprattutto per i bambini e che non provoca coliche dolorose). Ha anche proprietà antibatteriche ed antinfettive (nelle Filippine è stato tradizionalmente usato in tisane utili a contrastare le febbri reumatiche, la malaria e la dissenteria). L'apporto calorico del tamarindo è di 48 kcalorie per 100 g. di prodotto.

Tamarindo

14/08/2006
Copyright © 1994-2021 Ricetteecooking