Suggerimenti

IL LITCHI


Litchi Il litchi (litchi chinensis) e' una pianta arborea perenne appartenente alla famiglia delle Sapindaceae, originario della Cina e delle Filippine e coltivato anche nel Madagascar, in Thailandia, in Israele e nell'Africa del Sud. Noto anche come ciliegio cinese, puo' raggiungere i 10 metri di altezza ed e' molto longevo (in Cina esiste tuttora un esemplare con piu' di 1200 anni!); le foglie, ovali ed appuntite, sono di colore verde chiaro ed il frutto, dal lungo picciolo, e' riunito a grappolo, ha forma tondeggiante e le dimensioni di una noce (dai due ai cinque cm. di diametro); la buccia, sottile e rugosa, e' di colore rosa o rosso acceso; la polpa, di colore bianco translucido, e' carnosa e succosa e racchiude un grosso seme marrone non commestibile che ricorda quello delle nespole; ha un sapore simile a quello dell'uva di tipo moscato ed un profumo che ricorda la fragranza della rosa.

Il litchi e' presente sul mercato da novembre a gennaio e quando si sceglie, deve avere un aspetto fresco ed un delicato profumo di rosa. In cucina viene consumato al naturale (privato della buccia) o nelle macedonie di frutta, ed e' una presenza costante in tutti i ristoranti cinesi. Si conserva nella parte meno fredda del frigorifero anche per due settimane (la buccia diventa piu' scura, ma il sapore rimane inalterato). Viene utilizzato anche in alcuni cocktail di spumante o rhum e nei sorbetti.

Per quanto riguarda le virtu' terapeutiche, il litchi e' ricco di vitamina C (ha pertanto un forte potere antiossidante e potenzia notevolmente le difese immunitarie) e di sali minerali come il calcio, il magnesio, il fosforo ed il potassio (che aiuta a riequilibrare la presenza di liquidi nell'organismo ed e' un efficiente aiuto al sistema cardiovascolare); favorisce la digestione e fornisce circa 65 kcalorie per 100 g. di prodotto.

13/08/2006
Copyright © 1994-2016 Ricetteecooking