INGREDIENTI
(dosi per 50 pezzi):
  • 400 g. di mandorle spellate
  • 400 g. di zucchero semolato
  • Una bustina di vanillina
  • limone (solo scorza)
  • Due albumi
  • 300 g. di zucchero a velo
  • 50 ostie grandi

RICCIARELLI DI SIENA

Tritare nel mixer le mandorle insieme allo zucchero semolato fino ad ottenere una polvere fine ed omogenea (le mandorle non devono emettere olio, per questo occorre interrompere ogni tanto l'azione del frullatore per evitare di surriscaldare il miscuglio).

Raccogliere la polvere ottenuta in una ciotola ed unirvi 200 g. di zucchero a velo, la vanillina, la scorza grattugiata del limone ed amalgamare bene il tutto con le mani.

In un'altra ciotola sbattere con una forchetta per 30 secondi gli albumi (non devono essere montati a neve) ed aggiungerli, un cucchiaio alla volta, all'impasto di mandorle, sempre mescolando: bisogna ottenere un composto sodo e che si possa modellare con le mani, percio', non unire altro albume se si e' raggiunta la consistenza desiderata.

Spolverizzare un foglio di carta da forno con tre cucchiai di zucchero a velo e stendervi sopra l'impasto allargandolo con un matterello (anch'esso spolverizzato con zucchero a velo), fino a raggiungere una sfoglia dello spessore di 1,5 cm.

Con un coltello (sempre spolverizzato con zucchero a velo), tagliare dei rombi di 4x7 cm. e disporre ognuno di questi su un'ostia; sistemare quindi i biscotti sulla placca da forno e farli riposare per almeno 8 ore.

Trascorso questo tempo, scaldare il forno a 50 ed infornare la placca, lasciando asciugare i dolcetti per circa 15 minuti: non devono colorirsi ma rimanere bianchi e morbidi, devono soltanto asciugare e non diventare secchi.

Farli raffreddare completamente, ritagliare con le forbici la parte d'ostia sporgente da ogni biscotto e cospargerli con lo zucchero a velo rimasto lasciato cadere a pioggia da un colino.



N.B.:
Le ostie sono sfoglie sottilissime di farina ed acqua e si comprano in farmacia.

I ricciarelli si conservano a temperatura ambiente sistemati in una scatola di latta o di ceramica.

Ricciarelli di Siena

15/12/2014
Copyright © 1994-2016 Ricetteecooking