INGREDIENTI
(dosi per 6 persone ed una teglia del di 24 cm.):
  • 100 g. di farina
  • 100 g. di fecola di patate
  • 200 g. di burro
  • 200 g. di zucchero a velo
  • 3 uova intere
  • 4 tuorli d'uovo
  • Un limone
  • Una bustina di lievito "Pane degli Angeli"
  • Per guarnire:
  • Zucchero a velo q.b.

TORTA PARADISO

In una ciotola, precedentemente riscaldata in acqua calda ed asciugata bene, montare con un cucchiaio di legno il burro diviso a pezzetti ed ammorbidito a temperatura ambiente.

Incorporare lo zucchero continuando a montare fino ad ottenere un composto gonfio e chiaro.

Unire quindi adagio le uova, non aggiungendone un altro se il primo non si e' bene amalgamato e continuando a mescolare con una frusta elettrica regolata alla velocita' minima.

Versare poco alla volta la farina unita precedentemente alla fecola di patate ed al lievito e terminare con la scorza grattugiata del limone.

Trasferire l'impasto nella teglia precedentemente imburrata ed infarinata e cuocere per 40 minuti nel forno preriscaldato a 180.

Una volta raffreddato, guarnire la superficie del dolce con abbondante zucchero a velo lasciato cadere a pioggia da un colino.









L'origine della torta Paradiso risiede a Pavia e fu ideata da Enrico Vigoni. Il suo nome pare che derivi dal commento di un consumatore che, dopo averla assaggiata, si rivolse al suo inventore esclamando con ammirazione: "Ma questa e' la torta del Paradiso!".
La torta, particolarmente soffice, e' ancora piu' buona se gustata il giorno successivo alla cottura in forno, e puo' essere anche farcita con creme di vario tipo.

Torta paradiso

05/10/2010
Copyright © 1994-2016 Ricetteecooking