INGREDIENTI
(dosi per 2 persone):
  • 140 g. di riso basmati
  • 5 fette di ananas fresco
  • 2 uova
  • 50 g. di pinoli
  • ½ scalogno
  • Un cucchiaio di salsa di soia
  • Sale q.b.
  • Due cucchiai d’olio

RISO ANANAS E PINOLI


Tagliare a cubetti le fette d’ananas.

Mettere il riso in ammollo per circa 20 minuti in acqua fredda, quindi scolarlo e tenerlo da parte.

Portare a bollore in un pentolino 280 ml. di acqua.

Scaldare leggermente un cucchiaio d’olio in una padella antiaderente e tostarvi il riso per un minuto circa mescolandolo continuamente; aggiungere quindi l’acqua bollente, chiudere con un coperchio e proseguire la cottura a fiamma bassa per 10 minuti: il riso dovrà assorbire tutta l’acqua.

Toglierlo dal fuoco, lasciarlo riposare cinque minuti e sgranarlo quindi con una forchetta fino ad avere tutti i chicchi completamente separati.

Scaldare un cucchiaio d'olio in un Wok (o una padella antiaderente dai bordi alti) e versarvi le uova; aggiustare di sale e mescolare continuamente con un cucchiaio fino a quando non si saranno rapprese in fiocchetti dorati.

Tenerle da parte e, nella stessa padella, dorare leggermente lo scalogno tritato; unire quindi i pinoli e tostarli per un minuto circa rigirandoli di tanto in tanto per non farli bruciare.

Aggiungere l’ananas a cubetti, lasciarlo insaporire per un minuto e versarvi quindi il riso e la salsa di soia.

Mescolare per amalgamare bene tutti gli ingredienti e, a fuoco spento, completare la preparazione unendovi anche le uova tenute da parte.



N.B.:
Il Basmati necessita di una cottura particolare che non supera i 10 minuti, del tutto diversa da quella a cui noi siamo abituati con il riso nostrano: infatti, per evitare che i chicchi si possano rompere, deve essere tenuto prima in ammollo in acqua fredda per circa 20-30 minuti; trascorso questo tempo, si scola e si tosta un minuto in un tegame antiaderente leggermente unto d'olio; si aggiunge quindi dell'acqua bollente leggermente salata (circa il doppio del peso del riso) e si prosegue la cottura a fuoco basso e con un coperchio, senza mai mescolare: trascorsi i dieci minuti, l'acqua dovrà essersi assorbita del tutto. A questo punto, si toglie dalla fiamma e, dopo averlo lasciato riposare cinque minuti, si sgrana con una forchetta. Per questa ricetta, si consiglia di omettere il sale nell'acqua di cottura del riso: la salsa di soia sarà sufficiente ad insaporire tutta la preparazione.

In alternativa, lo scalogno può essere sostituito con della cipolla o del porro.

Riso ananas e pinoli


12/10/2022
Copyright © 1994-2022 Ricetteecooking