INGREDIENTI:
  • Arance non trattate q.b.

POLVERE DI ARANCIA

Lavare ed asciugare le arance.

Foderare una teglia con della carta assorbente da cucina.

Con un coltello ben affilato o l’apposito pelapatate privarle della scorza, facendo attenzione a lasciare la parte bianca che risulterebbe amara.

Sistemare le fettine sottili di scorza sulla carta assorbente in un unico strato e lasciarle asciugare a temperatura ambiente o al sole.

Quando diventano secche e croccanti (occorrerà circa una settimana), trasferirle in un mixer ad immersione o, meglio ancora, un macina caffè e tritarle piuttosto finemente fino ad ottenere una polvere priva di grumi ed omogenea.




N.B.:
In alternativa, le scorze di arancia si possono fare essiccare anche in forno statico a 80° per circa 2 ore, dopo averle sistemate su una gratella e avendo cura di voltarle a metà cottura.

La polvere di arancia si conserva a temperatura ambiente, al riparo da luce ed umidità, chiusa in un contenitore di vetro a chiusura ermetica per un anno.

La polvere di limone può essere utilizzata per aromatizzare creme e varie preparazioni dolci, primi piatti e panature destinate a carne o pesce.

Polvere di arancia

11/03/2022
Copyright © 1994-2024 Ricetteecooking