INGREDIENTI
(dosi per una teglia del Ø di 26 cm.):
  • 500 g. di farina 00
  • 120 g. d’acqua
  • 120 g. di olio di semi
  • 160 g. di zucchero di canna
  • Una bustina di lievito per dolci
  • Un limone
  • 400 g. di confettura di amarene
  • Zucchero a velo q.b.

CROSTATA LIGHT SENZA UOVA E SENZA BURRO

Versare l’acqua in una ciotola, aggiungervi lo zucchero di canna e sbattere con una frusta fino a sciogliere quest’ultimo del tutto.

Unire quindi l’olio, la farina setacciata insieme al lievito e, per ultimo, la scorza grattugiata del limone.

Mescolare velocemente tutti gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un composto ben amalgamato.

Raccogliere tutto in una palla, avvolgerla con della pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigorifero per un’ora.

Trascorso questo tempo, riprendere l’impasto e dividerlo in due parti; con una di queste rivestire il fondo della teglia precedentemente foderata con della carta forno, facendola risalire anche un po’ sul bordo e versarvi quindi la confettura, spianandola e livellandola con una spatolina.

Stendere quindi su un altro foglio di carta forno la pasta rimanente fino ad ottenere una sfoglia non troppo sottile e, con l’apposita formina a stella (o di un altro formato a piacere) ricavare una serie di stelle da sistemare sulla crostata fino a ricoprirne la superficie, partendo dalla circonferenza fino ad arrivare al centro.

Infornare a 180° per circa 35-40 minuti. Una volta raffreddata, spolverizzare la crostata con dello zucchero a velo fatto cadere a pioggia da un colino.




N.B.:
Un trucco per agevolare la lavorazione dello zucchero di canna (che ha una grana più grossa rispetto a quello semolato) è quello di tritarlo, prima dell’uso, con un macinacaffè elettrico fino a ridurlo in polvere.

In alternativa all’olio di semi, si può utilizzare anche dell’olio extravergine di oliva, purché delicato.

Per non fare attaccare il dolce in cottura, in alternativa alla carta forno la teglia può anche essere imburrata ed infarinata.

La crostata va tolta dalla teglia quando è fredda e consumata il giorno dopo, perché appena cotta l'impasto risulta troppo friabile.

La confettura di amarene può essere sostituita con un altro gusto a piacere. In alternativa, la crostata è ottima anche farcita con Nutella.

Crostata light senza uova e senza burro


Crostata light senza uova e senza burro

10/10/2017
Copyright © 1994-2017 Ricetteecooking