INGREDIENTI
(dosi per 4 persone):
  • 320 g. di riso tipo “parboiled”
  • ½ verza
  • 150 g. di speck
  • Preparato granulare vegetale q.b.
  • Parmigiano grattugiato q.b.
  • Pecorino grattugiato q.b.
  • Uno scalogno
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.
  • Quattro cucchiai d’olio

RISOTTO ALLA VERZA


Preparare un litro di brodo sciogliendo nell'acqua in ebollizione del preparato granulare vegetale, e tenerlo da parte al caldo.

Tagliare lo speck a listarelle sottili.

Staccare delicatamente alla verza le foglie (eliminando quelle più esterne) ed assottigliarne con un coltello la venatura centrale piuttosto fibrosa; tagliarle quindi a listarelle sottili e lavarle accuratamente in acqua fredda.

Versare l’olio in un tegame antiaderente e dorarvi lo scalogno precedentemente mondato e tritato insieme allo speck.

Unire quindi la verza ben sgocciolata e cuocerla un paio di minuti a fiamma vivace, mescolando di tanto in tanto.

Aggiungere un po’ di brodo caldo e proseguire la cottura per circa 20 minuti.

Trascorso questo tempo, versare il riso e portare quest’ultimo a cottura per il tempo indicato nella confezione, aggiungendo dell’altro brodo, un mestolo alla volta e non versandone dell’altro se il precedente non è stato assorbito.

Aggiustare eventualmente di sale (ma il brodo di per sé dovrebbe essere sufficiente ad insaporire tutta la preparazione) e togliere dal fuoco.

Completare con una spolverata di pepe macinato al momento, il parmigiano ed il pecorino grattugiati, mescolare e servire.




N.B.:
In alternativa, il brodo vegetale può essere preparato con i classici odori, facendo sobbollire per mezz'ora in un litro d’acqua una carota ed una costa di sedano mondate e tagliate a pezzi insieme ad una piccola cipolla ed un ciuffo di prezzemolo.

Per una versione più leggera ma altrettanto gustosa, si può evitare di mettere lo speck.

Risotto alla verza

21/02/2016
Copyright © 1994-2017 Ricetteecooking