INGREDIENTI
(dosi per 12 pezzi):
  • 500 g. di pasta sfoglia rettangolare pronta già stesa
  • 500 ml. di panna fresca
  • 250 ml. di latte
  • 150 g. di zucchero semolato
  • 4 tuorli
  • Un albume
  • Un cucchiaio di farina
  • Per decorare:
  • Zucchero a velo q.b.
  • Cannella in polvere q.b.

PASTEIS DE NATA


Srotolare la pasta sfoglia e, lasciandola sulla carta forno in dotazione, stenderla ed allargarla leggermente con il matterello.

Arrotolarla quindi su se stessa piuttosto strettamente e trasferirla in frigorifero una mezz’ora circa per farla indurire.

Nel frattempo, preparare la crema: versare la panna in un tegame antiaderente, aggiungervi lo zucchero e farlo sciogliere a fuoco moderato mescolando con un cucchiaio.

In una ciotola a parte sciogliere la farina con il latte ed unire il tutto alla panna.

Aggiungere anche i tuorli e l’albume precedentemente sbattuti (senza montarli) e proseguire la cottura per circa 10 minuti a bagnomaria, girando continuamente con un cucchiaio e facendo attenzione che il calore non sia eccessivo, altrimenti la crema rischia di coagulare: si dovrà ottenere un composto non troppo denso.

Lasciarla raffreddare mescolandola di tanto in tanto per evitare che si formi la pellicina in superficie.

Preriscaldare il forno a 250°.

Imburrare ed infarinare uno stampo per muffin (se di silicone, non occorre effettuare questa operazione).

Riprendere il rotolo di pasta sfoglia e tagliarlo a rondelle di circa tre centimetri; posizionare ogni rondella dal lato del taglio all’interno di ogni formina e schiacciarla, partendo dal centro, allargandola pian piano e facendola salire lungo tutta la superficie interna della formina.

Riempire fino al bordo ogni guscio con la crema preparata ed infornare per circa 15-20 minuti: i dolcetti dovranno dorarsi in superficie e la crema caramellarsi, assumendo una sfumatura brunita.

Una volta sformati, servire i Pasteis spolverizzati, a piacere, con zucchero a velo e/o cannella, a seconda dei gusti.









Le “Pasteis de Nata” (letteralmente “Pasticcini alla crema”) sono dei dolci tipici portoghesi fatti di una friabile pasta sfoglia farcita con una ricca crema all’uovo. La prima testimonianza del dolce si trova nel ricettario portoghese “Infanta Dona Maria (1538-77); la realizzazione pare si debba ad un monaco del Mosteiro dos Jeronimos de Belèm, che cominciò a realizzare questi deliziosi pasticcini; poi, a seguito della chiusura dei Monasteri avvenuta dopo la Rivoluzione liberale nella seconda metà dell’800, gli stessi monaci per potersi mantenere iniziarono a produrre i Pasteis per una pasticceria del luogo. A Lisbona è il dolce più famoso, e nel quartiere di Belém, presso lo storico caffè ”Antigua Confeitaria de Belém” si possono gustare le migliori Pasteis de Nata, più propriamente ribattezzate “Pastel de Belém” in quanto prodotte seguendo una ricetta segreta che pare sia conosciuta soltanto da tre persone; la pasticceria produce ininterrottamente dal 1837 queste fantastiche tortine: una media di 15.000 pezzi al giorno che arrivano a 50.000 nei fine settimana!
Da qualche anno c’è anche un concorso tra le pasticcerie di Lisbona per la realizzazione del miglior Pasteis de Nata della città: tra i vincitori delle varie edizioni ci sono state le pasticcerie “Cristal”, “Suìca”, “Chique de Belèm” ed “Aloma”.

Pasteis de Nata

28/09/2015
Copyright © 1994-2017 Ricetteecooking