INGREDIENTI
(dosi per 4 hamburger):
  • 200 g. di ceci lessati in scatola
  • Due carote
  • 2 zucchine
  • Una melanzana
  • Un peperone
  • Una patata
  • 100 g. di pangrattato
  • Uno spicchio d’aglio
  • Un peperoncino
  • Sale q.b.
  • Due cucchiai d'olio

HAMBURGER DI VERDURE

Lavare la patata e lessarla, partendo da acqua fredda e facendola bollire per 20 minuti circa (infilandovi uno stecchino, deve risultare morbida al suo interno); scolarla e, ancora calda, privarla della pelle e passarla allo schiacciapatate facendola cadere all’interno di una ciotola.

Privare le carote dell’estremità e raschiarne la superficie con un pelapatate; lavare ed asciugare la melanzana, privarla del gambo, della corolla e sbucciarla; lavare, asciugare e spuntare le zucchine; lavare, asciugare il peperone e dividerlo a falde eliminandovi il picciolo, le coste interne ed i semi; ridurre tutte le verdure così mondate a cubetti (se ne devono ottenere in tutto circa 800 g.).

Versare l’olio in una padella antiaderente e dorarvi lo spicchio d’aglio intero sbucciato insieme al peperoncino; eliminare quindi quest’ultimi ed aggiungervi le verdure preparate, facendole saltare a fuoco moderato e mescolandole di tanto in tanto fino a farle intenerire.

Giunte a cottura, trasferirle in una ciotola.

Scolare i ceci dalla loro acqua di conservazione, risciacquarli sotto l’acqua corrente ed unirli alle verdure; frullare il tutto con il mixer ad immersione fino ad ottenere una crema piuttosto omogenea.

Unire la patata, il pangrattato ed aggiustare di sale: l’impasto dovrà risultare piuttosto compatto (se occorre, aggiungere dell’altro pangrattato).

Con l’apposito attrezzo (o con un coppa-pasta o semplicemente modellando l’impasto con le mani) realizzare quindi gli hamburger e disporli, man mano, allineati in un vassoio prima foderato con carta forno e spolverizzandone poi leggermente la superficie di pangrattato.

Trasferirli in frigorifero 15 minuti circa per farli rassodare.

Trascorso questo tempo, ungere leggermente d’olio una padella antiaderente e scaldarla a fuoco moderato; posarvi quindi gli hamburger preparati e cuocerli per 5 minuti, voltandoli delicatamente a metà cottura con una paletta: devono colorirsi e formare una superficie croccante.



N.B.:
Se si utilizza l’apposito attrezzo per realizzare gli hamburger, si consiglia di spolverizzarne leggermente la base con del pangrattato prima di inserirvi il composto: in tal modo si sformerà con estrema facilità.

Essendo piuttosto delicati, al momento di girarli occorre prestare la massima attenzione: per evitare che si rompano, ci si può aiutare eventualmente con un coperchio, esattamente come si procede per voltare la frittata di uova.

Gli hamburger di verdure si possono cuocere anche in forno preriscaldato a 180°, allineati su una placca foderata con carta forno e leggermente unti d’olio, per circa 10 minuti, voltandoli a metà cottura (devono dorarsi in superficie).

Si possono preparare in anticipo e congelare: una volta disposti allineati sul vassoio, basta trasferirli nel freezer; appena si saranno induriti, possono essere sistemati negli appositi sacchetti di plastica. Prima di essere utilizzati, si devono scongelare.

Si servono come secondo piatto accompagnati da una insalatina fresca, oppure impiegati per farcire dei panini tondi da hamburger, completandoli con dell’insalata verde, fettine di pomodoro ed una salsa a piacere (senape, ketchup o maionese).


Hamburger di verdure

28/03/2015
Copyright © 1994-2017 Ricetteecooking