INGREDIENTI
(dosi per 4 persone):
  • Due litri di acqua
  • 500 g. di farina gialla
  • Sei uova
  • Qualche cucchiaio di passato di pomodoro
  • Origano q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio q.b.

CROSTINI DI POLENTA CON UOVA STRAPAZZATE

Polenta
Portare a bollore in una pentola a fondo spesso l’acqua e salarla.

Versare quindi a pioggia la farina e, contemporaneamente, cominciare a mescolare con una frusta, senza mai fermarsi, per non far formare antiestetici grumi.

Proseguire così per almeno 45 minuti, fino ad ottenere un composto liscio, omogeneo e vellutato. La polenta è cotta quando, mescolando, si stacca dalle pareti della pentola.

Versarla quindi ancora calda in una su una placca o una teglia larga e bassa precedentemente foderata con carta da forno bagnata e strizzata, cercando di distribuirla in uno strato uniforme alto circa un centimetro con l’aiuto di una spatola bagnata in acqua fredda e lasciarla raffreddare almeno 30 minuti.

Trascorso questo tempo, tagliare la polenta a rombi di 5 cm. di lato, avendo cura di bagnare di tanto in tanto la lama del coltello che si sta utilizzando in acqua fredda (così non si attacca).

Friggere i rombi così ottenuti in una padella antiaderente spennellata d’olio due minuti circa per parte: dovranno dorarsi in superficie.

Nella stessa padella, versare un filo d’olio e le uova precedentemente sbattute con un pizzico di sale; aggiungere il passato di pomodoro, una spolverata di origano, e fare rapprendere le uova, mescolandole continuamente con un cucchiaio di legno, senza farle asciugare troppo.

Distribuirle sui rombi di polenta preparati e servire.



N.B.:
In alternativa, si trovano in commercio confezioni di farina di granoturco cotto a vapore: la polenta è pronta con pochissimi minuti di cottura.

23/10/2004
Copyright © 1994-2014 Ricetteecooking