INGREDIENTI
(dosi per 4 persone):
  • 6 grossi limoni a buccia spessa
  • 200 g. di zucchero semolato
  • 450 ml. di acqua minerale naturale
  • 1 albume

SORBETTO AL LIMONE

Lavare ed asciugare i limoni, quindi tagliarne a quattro la calotta superiore e tenerla da parte.

Eliminarvi la polpa con uno scavino, versarla in una ciotola e schiacciarla bene; dopo avere tolto la scorza ai due limoni rimasti (facendo attenzione a non eliminare la parte bianca che risulterebbe amara) spremervi all'interno della ciotola anche il loro succo e filtrare quindi il tutto attraverso un colino a maglie fitte: si dovranno ottenere circa 200 ml. di succo.

Ricomporre i quattro limoni svuotati con le rispettive calotte, avvolgerli con dell'alluminio e trasferirli in frigorifero.

Versare in un tegamino l'acqua minerale, aggiungervi lo zucchero, le scorze di limone e tenerlo sul fuoco fino a quando lo zucchero sara' sciolto e l'acqua giungera' ad ebollizione; una volta raffreddato, filtrare lo sciroppo cosi' ottenuto per eliminarvi le scorze ed unirvi il succo dei limoni.

Montare l'albume a neve ferma ed incorporarlo delicatamente, con movimenti dal basso verso l'alto per evitare che si sgonfi, al composto preparato.

Trasferire il tutto nel freezer, possibilmente all'interno di una ciotola di metallo, per circa un paio d'ore, avendo cura di rimescolare il composto ogni 15 minuti con una frusta per mantenere i piccoli cristalli di ghiaccio ed inglobare le bollicine d'aria che lo renderanno morbido.

Trascorso questo tempo, versare il sorbetto nei limoni svuotati, chiuderli con le rispettive calotte e tenerli in freezer nuovamente avvolti con dell'alluminio.

Toglierli dal freezer 10 minuti prima di servirli, trasferendoli in quattro coppe individuali.



N.B.:
Per realizzare questa ricetta scegliere dei limoni dalla buccia spessa tipo quelli di Sorrento.

Il procedimento di questa ricetta non prevede l'utilizzo della gelatiera.

A piacere, il sorbetto puo' essere aromatizzato aggiungendo allo sciroppo di zucchero anche un bicchierino di liquore (rum o vodka), che lo rendera' anche piu' liquido.







Il sorbetto e' un dessert fresco e leggero (100 g. di prodotto apportano appena 130 Kcal.). La variante al limone possiede anche proprieta' digestive: per questo motivo, spesso viene usato come intermezzo in un pranzo ricco di portate, soprattutto per separare carne e pesce, oppure a fine pasto. Esistono fonti che fanno risalire l'origine del sorbetto ai Cinesi gia' nel VII secolo a.C., per poi diffondersi in Europa durante il Rinascimento. Sicuramente, pero', il sorbetto vero e proprio si deve agli Arabi, che inventarono lo "sherbet", una bevanda appunto leggermente gelata a base di acqua, frutta e dolcificanti.

Sorbetto al limone

08/09/2013
Copyright © 1994-2017 Ricetteecooking