INGREDIENTI
(dosi per 4 persone):
  • 240 g. di panna fresca
  • 150 g. di sciroppo d'acero
  • 100 g. di zucchero semolato
  • Un albume
  • 60 g. di mandorle pelate

SEMIFREDDO ALLO SCIROPPO D'ACERO E MANDORLE PRALINATE

Tagliare ogni mandorla in due pezzi.

Versare lo zucchero in un una padella antiaderente e scioglierlo a fuoco dolce, senza girarlo con il cucchiaio, ma inclinando e ruotando leggermente la padella affinche' il tutto avvenga in modo uniforme (altrimenti lo zucchero si cristallizza).

Quando raggiunge una colorazione ambrata unirvi le mandorle, amalgamare rapidamente e versare il composto su un foglio di carta da forno, spianandolo velocemente con una spatola imburrata.

Una volta raffreddato, tritare grossolanamente il "croccantino" ottenuto con un coltello.

Versare lo sciroppo d'acero in un pentolino e portarlo ad ebollizione.

Intanto, montare con una frusta all'interno di una ciotola l'albume a neve ferma e aggiungervi quindi a filo e lentamente lo sciroppo d'acero bollente, continuando a sbattere per qualche minuto fino ad ottenere una specie di meringa dal delicato colore beige.

Fare raffreddare completamente e, nel frattempo, semi-montare la panna, fermandosi non appena inizia a mantenere la forma.

Versare la panna semimontata nella ciotola, amalgamandola delicatamente al composto con un cucchiaio e unirvi quindi le mandorle pralinate.

Distribuire il composto in quattro stampini monoporzione rivestiti con della pellicola da cucina, batterli delicatamente sul piano per eliminarne eventuali bolle d'aria e tenerli in freezer per 10-12 ore (il composto si deve solidificare).

Prima di servire, trasferire gli stampini in frigorifero per 20 minuti circa per farne ammorbidire il contenuto, quindi sformarli in quattro piattini individuali eliminandovi la pellicola.

Decorare a piacere ogni piattino con dello sciroppo d'acero o ciuffi di panna montata.






Lo sciroppo d'Acero e' un liquido zuccherino che si ottiene facendo bollire la linfa estratta dalla corteccia dei tronchi dell'acero da zucchero e dell'acero rosso. La produzione e' concentrata per l'80% in Canada (nel Quebec) ed in alcune zone degli Stati Uniti (soprattutto nel Vermont). Dopo la melassa, e' il dolcificante meno calorico (260 Kcal. per 100 g), ed il suo aroma e' particolarmente intenso ma altrettanto delicato. Per ottenere un litro di sciroppo occorrono 40 litri di linfa d'acero (e questo ne spiega il costo particolarmente elevato): quello Canadese e' senz'altro qualitativamente lo sciroppo d'acero migliore.

Semifreddo allo sciroppo d'acero e mandorle pralinate

29/08/2010
Copyright © 1994-2016 Ricetteecooking